Osteopatia Generale Osteopatia Generale

L’osteopatia generale si occupa di tutti quei disturbi somatici dove si ha una perdita della fisiologia. 

In particolare disturbi:muscolo-scheletrico(cervicalgie,dorsalgie, lombalgie, dolori vertebrali, articolari, costali e intercostali, incidenti stradali, ernie discali, colpi di frusta, dolori artritici, tendiniti, contratture, scoliosi, iperlordosi, ipercifosi, artrosi);digestivi(acidità gastrica, ernia iatale,colite,stipsi); gineologici (amenorrea, sindrome post-partum, dolori mestruali);neurologici e neurovegetativi (irritabilità,disturbi del sonno, nevralgie);circolatori (agli arti,congestioni venose o linfatiche); otorinolaringoiatrici (rinite, sinusite, vertigini, problemi di deglutizione);ed altro ancora (asma, sindrome del tunnel carpale, otiti, emicranie, cefalee).

Rilevante è anche il rapporto cicatrici-osteopatia. La cicatrice è il tessuto di guarigione che si forma sulle ferite al termine della cicatrizzazione. Se quest’ultima avviene in modo anomalo, possono generarsi cicatrici patologiche ed aderenze, che vanno a disturbare le trasmissioni delle informazioni all’interno dell’organismo, con conseguenze negative su diversi sistemi. Il trattamento osteopatico è utile per la cura di adesioni e aderenze dei piani fasciali che si sono venute a creare a causa di cicatrici patologiche e che sono fonte di disturbi. Le aderenze cicatriziali accumulano tensioni, generano problemi di mobilità dei tessuti circostanti o ostacolano la circolazione sanguigna o linfatica; limitando i nostri movimenti. L’osteopata individua e tratta le tensioni dovute alle cicatrici, al fine di ripristinare la mobilità tessutale.

OSTEOPATIA IN GRAVIDANZA, NEONATALE E PEDIATRICA OSTEOPATIA IN GRAVIDANZA, NEONATALE E PEDIATRICA


L'Osteopatia può essere particolarmente utile in gravidanza, quando la crescita del pancione porta a cambiare gli schemi posturali preesistenti, accentuando la curva lombare e modificando per compensazione la curva dorsale.

Per questo, nel corso dei nove mesi è facile che la futura mamma vada incontro a tensioni lungo la colonna, che possono causare dolori alla schiena o ai nervi sciatici che si irradiano verso le gambe, così come possono comparire dolori nella parte alta, come cervicalgie e mal di testa. Grazie a tecniche manipolative dolci e non invasive, l'osteopatia sblocca tali tensioni e aiuta la colonna ad adattarsi meglio alle modificazioni posturali, liberando da restrizioni di movimento.

L'osteopatia, inoltre, risulta essere un valido aiuto per i neonati, in quanto il 95% di essi, presenta, dopo la nascita asimmetrie craniche. Agisce al fine di rilassare le tensioni muscolari, in caso di plagiocefalia e disforfismi del cranio; lavora sui neonati per ottimizzare i ritmi sonno-veglia, ridurre i sintomi delle coliche e migliorare l'allattamento al seno.

In età pediatrica, l'osteopatia agisce nella prevenzione o nel trattamento di disfunzioni somatiche come la scoliosi, le malocclusioni dentali, disturbi neurovegetativi, posture scorrette, disformismi degli arti inferiori, cefalee o emicranie.

OSTEOPATIA SPORTIVA OSTEOPATIA SPORTIVA

Nelle varie specialità sportive la struttura muscolo scheletrica viene spinta a sollecitazioni estreme e piccoli traumi quotidiani spesso sottovalutati fanno venire a galla problemi sia dell’apparato locomotore e sia di altri apparati.

Questi disturbi spesso non sono evidenti all’inizio della stagione ma si manifestano in incidenti (blocchi, strappi, debolezze, dolori) quando il corpo non è in più in grado di compensare lo squilibrio.

L'intervento manipolativo osteopatico nella valutazione del corretto funzionamento del sistema fasciale, articolare e muscolare dell'atleta, permette di prevenire e ridurre incidenti nel tempo e migliorare il gesto atletico, perche riduce l'instaurarsi di schemi motori scorretti causati da disfunzioni.

Il trattamento osteopatico, oltre a portare un miglioramento posturale e quindi diminuire gli sforzi della prestazione, permette di rendere più efficce e più fluido il gesto ateletico che deve essere eseguito; in particolar modo risulta essere fondamentale durante i periodi intensi di lavoro per la preparazione delle gare ed eventi agonistici impegnativi. 

Infine, l'osteopata si pone come obbiettivo primario, insieme ad altre figure come il medico e il fisioterapista di aiutare l'atleta al recupero delle funzioni alterate a causa dell'infortunio.

In particolare interverrà sugli schemi posturali compensatori e nel recupero dei tessuti danneggiati al fine di non rischiare di perdere tonicità e prestazioni acquisite prima dell'infortunio.

Lo specialista

Dopo essersi laureato in Scienze Motorie presso l’Università di Cassino e aver conseguito un master in posturologia clinica presso L’Università di Pisa, Daniele Mancini si diploma in osteopatia presso la Scuola Franco – Italiana di Osteopatia. Ad oggi frequenta il Master in Osteopatia Pediatrica.

Professionalità e correttezza rappresentano due aspetti che, da sempre, caratterizzano il suo lavoro. 

Prenota una visita

Il dott. Daniele Mancini riceve i suoi pazienti presso lo Studio Bio Salute a Firenze, 
richedi la tua consulenza, chiama il  329 4020597 o scrivi a danielemancini.osteopata@gmail.com

Lo Studio

  • Lunedì 9:00 - 20:00
  • Martedì 9:00 - 20:00
  • Mercoledì 9:00 - 20:00
  • Giovedì 9:00 - 20:00
  • Venerdì 9:00 - 20:00
  • Sabato 9:00 - 13:00
  • Domenica chiuso